Pitbull aggredisce poliziotti durante una perquisizione, un agente spara

È successo in mattinata a Begato. Gli agenti stavano cercando piante di marijuana. Il cane è stato colpito di striscio, nessuno è rimasto ferito

Attimi di tensione mercoledì mattina in un appartamento di Begato, dove un poliziotto del commissariato di Cornigliano ha esploso alcuni colpi di pistola verso un pitbull che stava aggredendo lui e i colleghi durante una perquisizione domiciliare.

Secondo quanto ricostruito, gli agenti sono arrivati nell’abitazione cercando alcune piante di marijuana. All’interno la proprietaria con la figlia, il fidanzato e due cani razza pitbull: nessuno di loro è riuscito a tenere uno dei due cani, particolarmente aggressivo, e a chiuderlo in una stanza così come chiesto dagli agenti. Quando l’animale si è scagliato verso i poliziotti aggredendone uno, un collega ha sparato.

Dei cinque colpi che sarebbero stati esplosi, alcuni hanno colpito di striscio il cane, che non è in pericolo di vita ed è stato portato in una clinica veterinaria e operato. Nessuno è rimasto ferito, anche se la proprietaria ha avuto un malore a causa dello choc ed è stata precauzionalmente affidata alle cure del 118. 

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Bambino investito da una moto, grave al Gaslini

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

Torna su
GenovaToday è in caricamento