Aggredito durante una partita a carte, 34enne gravissimo in ospedale

L'uomo è stato assalito con un coccio di bottiglia al culmine di una lite nata in un appartamento la sera dell'Epifania

Una banale lite durante una serata a casa di amici degenerata nel sangue. È successo la sera dell'Epifania in un appartamento di via Nino Cervetto, a Cornigliano, vittima un cittadino romeno di 34 anni aggredito, stando a quanto ricostruito dai carabinieri, da un connazionale 37enne.

Secondo le prime ricostruzioni, i due uomini si erano ritrovati a casa di un conoscente per trascorrere la serata a mangiare e a giocare a carte. Nel corso della partita, intorno alle 21, i toni si sono fatti sempre più accesi, sino a quando il 37enne non ha afferrato un coccio di bottiglia e si è accanito contro il rivale colpendolo più volte alla nuca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ferite sono apparse subito molto gravi. Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 che ha accompagnato il ferito all'ospedale San Martino, dove è stato ricoverato in prognosi riservata e dove ancora oggi si trova, incosciente e intubato, sotto stretta osservazione. Il 37enne è stato arrestato per lesioni personali gravi e in mattinata processato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Bassetti: «Il virus sembra avere perso forza, basta con il bollettino delle 18»

Torna su
GenovaToday è in caricamento