Comunicato Siulp sugli scontri in ordine pubblico

Intervento del sindacato Siulp sui recenti fatti di piazza Corvetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Ancora una volta gli uomini e le donne delle Forze di Polizia di Genova hanno dovuto affrontare i professionisti del disordine che li hanno sottoposti a continue aggressioni per il solo fatto di far rispettare norme democraticamente sancite, delle quali sono doverosi esecutori. La Polizia di Stato e le altre forze impegnate nell’occasione hanno dimostrato grande professionalità nello svolgere la loro funzione ed hanno resistito ad ogni genere di provocazioni, inclusi casi di violenza fisica stoicamente tollerati da chi cercava di mediare.

L’inevitabile uso della forza è giunto soltanto quando l’aggressione da parte di alcuni soggetti stava divenendo pericolosa ed insostenibile. La circostanza che genera rammarico è che, nella confusione negli scontri, è rimasto ferito un lavoratore della stampa; a tal proposito condividiamo la posizione di trasparente lealtà assunta dal Questore di Genova ed esprimiamo la consueta fiducia nella magistratura, oltre alla solidarietà verso tutti coloro che (svolgendo il proprio lavoro) sono rimasti feriti.

Ci teniamo però a sottolineare come il SIULP e la cultura democratica che lo ha sempre contraddistinto, saranno sempre baluardo a difesa dei Poliziotti verso coloro che, attraverso facili generalizzazioni e strumentalizzazioni, fossero tentati di instaurare un clima di ostilità verso gli uomini e le donne in divisa per proprie finalità distorte, qualsiasi esse siano.

Torna su
GenovaToday è in caricamento