Cimiteri nel degrado: otto detenuti li ripuliranno

Il cimiteri di Staglieno, il Torbella di Rivarolo e il cimitero della Castagna di Sampierdarena saranno presto rimessi in sesto grazie a un progetto che vede coinvolti otto detenuti o persone sottoposte a provvedimenti restrittivi

Genova - Otto detenuti, donne e uomini, lavoreranno per risistemare alcuni cimiteri cittadini. L'iniziativa nasce da un accordo fra il Comune di Genova - assessorato Legalità e Diritti-, il provveditorato regionale per l'amministrazione Penitenziaria per la Liguria (PRAP) e la magistratura di sorveglianza di Genova.

In collegamento al protocollo, nell'ambito del progetto: 'Una Mano Amica nei Cimiteri di Genova', sono stati sottoscritti alcuni accordi operativi con le direzioni delle case circondariali di Marassi e di Pontedecimo e con l'ufficio esecuzione penale esterna (UEPE), per l'inserimento lavorativo di otto persone, uomini e donne, sottoposte a provvedimenti giudiziari restrittivi.

Il progetto prevede l'erogazione di otto borse - lavoro, nel periodo compreso tra i mesi di marzo e ottobre, per interventi di manutenzione ordinaria, pulizia e mantenimento del decoro in alcuni cimiteri della città (il cimitero monumentale di Staglieno, il cimitero Torbella di Rivarolo e il cimitero Castagna di Sampierdarena).

Gli interventi, che si ripeteranno tre volte alla settimana, avranno inizio dopo una breve formazione di addestramento al lavoro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Ok Morando Sergio Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando
    Ok Morando Sergio Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

    Vero che bisogna aiutare chi si trova in difficoltà come i detenuti..MA PORCU BELIN MARSU PRIMA cari miei bisogna dare lavoro a CHI si TROVA in serie difficoltà ed è in DISOCCUPAZIONE con FAMIGLIA A CARICO e NON ha fatto NESSUN REATO ! Questo vale anche per il FAI che adopera detenuti per ripristinare edifici storici ecc. come vale anche per certi COMUNI ITALIANI codeste persone infatti anche se in libera uscita dalle carceri prendono uno stipendio..mentre chi è in DISOCCUPAZIONE di qualsiasi età NO !Negli Uffici Centri per l'Impiego (ex collocamento) vi sono migliaia di PERSONE iscritte e senza reati..di nessun tipo, disponibili al LAVORO !Scandal Italy..continua.. Morando

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Segregata e violentata in casa, quattro arresti

  • Cronaca

    Gli sequestrano il furgone, minaccia di gettarsi dal Ponte Monumentale. Interviene il sindaco Bucci

  • Cronaca

    Stoppani, il Prefetto emana un'ordinanza urgente per non fermare la messa in sicurezza

  • Cronaca

    Rapinano un ragazzo nel centro di Sestri Ponente: arrestati

I più letti della settimana

  • Investita in via Cantore, è grave; si cercano testimoni

  • Cake Star arriva Genova, chi sarà il miglior pasticcere della città?

  • Multe sotto casa, scende Bucci e i vigili vanno via

  • Processionarie avvistate in città, attenzione a cani e bambini

  • Maglioni e sciarpe per i senzatetto, a Sestri Ponente spunta il muro della gentilezza

  • Sturla: auto blocca bus, morsi e spintoni ai due vigili che chiedono la rimozione

Torna su
GenovaToday è in caricamento