Cimiteri: un degrado che va dalla Castagna a Staglieno

Il presidente della Regione Liguria si impegna a sollecitare il sindaco Marco Doria a prendere provvedimenti per il degrado in cui versano diviersi cimiteri cittadini. Le maggiori criticità alla Castagna e Staglieno

Genova - Durante il consiglio regionale di ieri, martedì 5 febbraio 2013, Matteo Rosso (Pdl) ha presentato un'interrogazione, sottoscritta anche da Marco Melgrati (Pdl), sulle condizioni del cimitero della Castagna e ha chiesto «se sia intenzione dell'amministrazione regionale, con stanziamenti economici e sollecitando l'amministrazione comunale, provvedere al più presto».

Il consigliere ha ricordato che ci sono state numerose segnalazioni di cittadini sulla situazione di degrado ed abbandono di alcune zone del cimitero, in particolare nell'area del Boschetto: alcune di queste zone, addirittura, non sarebbero accessibili e il passaggio è interdetto a causa della scarsissima manutenzione.

«Queste condizioni - ha aggiunto - impediscono a molti visitatori di raggiungere le tombe dei propri familiari. Dopo aver chiesto agli uffici le motivazioni di questo degrado, ci è stato risposto che non vengono stanziati i fondi necessari per provvedere alla manutenzione di queste aree del cimitero». In aula Rosso ha sottolineato che situazioni di degrado riguardano anche altre strutture cimiteriali, e in particolare Staglieno.

Ha risposto il presidente della Giunta regionale, Claudio Burlando: «Il tema sollevato con tutta evidenza appartiene a un altro Ente. A ogni modo, mi pare giusto, come rappresentanti della collettività, farci carico quantomeno di interloquire con i cittadini».

«Per quanto riguarda il funzionamento lineare dei cimiteri non credo sia giusto e corretto procedere a finanziamenti regionali, salvo - il collega Berlangieri proponeva di seguire questo suggerimento - che  Staglieno, parte monumentale di enorme valore, non possa essere inserito in qualche progetto più complessivo relativo ai beni culturali».

«Penso ai fondi Fesr e ai fondi Fas che stanno finendo. Mediante la riprogrammazione di questi fondi, forse, una voce per quel valore fondamentale del cimitero monumentale potrebbe essere inserita. Bisogna tenere presente che tutti i loculi sono venduti e che, di conseguenza, vi è un incasso da parte dei comuni, quindi anche da parte del Comune di Genova».

«Chiedo all'assessore Berlangieri di procedere a un approfondimento in merito all'oggetto di cui stiamo parlando o di altro, caratterizzato da un particolare valore artistico. Per il resto, mi assumo l'impegno di coinvolgere il sindaco Doria, segnalando Castagna, Sampierdarena, in particolare Boschetto, ma anche Staglieno, e di chiedergli di consegnarmi una relazione in merito a ciò che intendono programmare e realizzare. Tale documento, non appena in mio possesso, sarà mia cura metterlo a vostra disposizione».

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Tentata rapina a Bolzaneto, giovane turista accoltellata davanti al figlio

Torna su
GenovaToday è in caricamento