Spaccio nei locali del centro storico: chiusi un bar e una gastronomia

I locali, rispettivamente in via Gramsci e via Prè, si sono visti sospendere la licenza per 20 e 10 giorni dopo un'indagine della polizia

Venerdì 23 novembre, i poliziotti del Commissariato Prè hanno sospeso la licenza di somministrazione di alimenti e bevande ai gestori di due locali del centro storico. 

La licenza è stata sospesa per un periodo di 20 giorni a una 29enne di nazionalità cinese, che gestisce il "Bar Commenda" di via Gramsci, e di 10 giorni a una donna originaria del Senegal, di 39 anni, titolare della "Gastronomia Senegalese" di via Prè.

Il Questore di Genova, esaminate le numerose segnalazioni pervenute dai cittadini e dai Comitati di quartiere e le risultanze dell’intensa attività di monitoraggio del Commissariato Prè, ha ritenuto che entrambi i locali - sorti in una zona già ad alto rischio criminalità - fossero divenuti luoghi di spaccio.

In particolare il bar, già colpito dallo stesso provvedimento nel 2013, ha continuato comunque ad essere un ritrovo per pregiudicati, spacciatori e tossicodipendenti. Determinante è stato l’ultimo intervento del 13 novembre in cui sono stati denunciati due uomini sorpresi a vendere droga all’interno del bar - utilizzando il bagno del locale per nascondere la merce - agevolati dalla mancanza di attenzione e vigilanza del gestore.

Situazione analoga nella gastronomia, dove è stata accertata un’intensa attività di spaccio con la verosimile compiacenza della titolare. Anche qui ci sono precedenti: il 10 ottobre i poliziotti avevano trovato un'ingente quantità di droga nascosta sopra una cella frigorifera.

Entrambi i provvedimenti sono stati emessi per porre fine ad una situazione di reale pericolosità sociale, e per non ingenerare nei cittadini l’erronea convinzione di dover convivere nell’illegalità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agenzia nazionale per la sicurezza stradale, la richiesta: «Agli Erzelli la sede operativa»

  • Cronaca

    Manin, guasto alla lavatrice: appartamento in fiamme

  • Cronaca

    Manifesti fascisti in città e in valle Stura, Anpi: «Patetico»

  • Cronaca

    Ponte, si prepara la ricostruzione. La perizia: «Cavi corrosi»

I più letti della settimana

  • Grossi quantitativi di droga e armi, arrestato allenatore di calcio

  • Si cappotta in auto, grave una donna

  • Panico in centro, minaccia di gettarsi da ponte Monumentale

  • Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Nascondeva cocaina in trattoria, arrestato noto ristoratore di Sampierdarena

  • Ruba, scappa e torna indietro per farsi ridare il cellulare: arrestata

Torna su
GenovaToday è in caricamento