Spacciano da casa come fossero una società, coppia di pusher in manette

Un 38enne e un 27enne sono stati arrestati dalla polizia: avevano avviato una vasta attività nella città del Levante, utilizzando le proprie abitazioni come vere e proprie basi dello spaccio

Due spacciatori di droga sono stati arrestati dalla Polizia a Chiavari giovedì 24 ottobre 2019 alle ore 22. I due, un 38enne e un 27enne, avevano avviato una vasta attività nella città del Levante, utilizzando le proprie abitazioni come vere e proprie centrali dello spaccio. 

A seguito di un servizio di appostamento messo in atto nel pomeriggio nei pressi di via Franceschi, i poliziotti del Commissariato di Chiavari hanno rilevato un’intensa attività di spaccio posta in essere dai due uomini proprio nei loro appartamenti. Durante il giorno sono stati notati diversi spostamenti dei due da un alloggio all’altro e un continuo viavài di abituali giovani consumatori.

Sono quindi scattate le perquisizioni domiciliari a seguito delle quali i poliziotti hanno sequestrato 107 grammi di marijuana, un bilancino e materiale per il confezionamento nella casa del 38enne, 17 grammi di marijuana, un coltello a serramanico e 2.550 euro in banconote di piccolo taglio, invece, nell'appartamento del 27enne.

Dalle chat dei loro smartphone è emersa la vastità dell’attività illecita e la loro collaborazione nello spaccio e nella riscossione dei debiti, nonché un viaggio all’estero in programma per il 27enne. I due sono stati associati alle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento