Maxi sequestro di sostanze dopanti e hashish, cinque arresti

Operazione portata a termine dagli agenti del Commissariato di Chiavari con l’ausilio dei colleghi dell’unità cinofila, in particolare del pastore tedesco Kora

Cinque persone sono state arrestate dalla Polizia per spaccio di droga e traffico di sostanze dopanti, nell'ambito di un'operazione deniminata "GH", portata a termine dagli agenti del Commissariato di Chiavari con l’ausilio dei colleghi dell’unità cinofila, in particolare di Kora, il pastore tedesco che fiuta la droga.

In manette, tra mercoledì 13 e giovedì 14 novembre 2019 cinque persone con precedenti, quattro uomini e una donna (tutti italiani, esclusa una persona di origini albanesi) , di età compresa tra i 18 e i 50 anni. L’intera operazione si è svolta tra Lavagna, Chiavari e Rapallo e ha avuto origine nel primo pomeriggio di mercoledì quando, durante un appostamento in via Tito Groppo, gli agenti hanno visto giungere a bordo di un’autovettura due soggetti, uno dei quali è sceso e ha nascosto all’interno di un anfratto di un muro due confezioni, rivelatesi poi panetti di hashish di circa 200 grammi. Gli investigatori hanno fermato i due sequestrando la droga e dando il via a un'indagine che ha permesso di risalire a tutti gli attori del sodalizio accomunati dalla frequentazione della stessa palestra di culturismo e ricostruire, anello per anello, la catena dello spaccio.

Durante l’attività, a Rapallo, è stato perquisito il domicilio dei due fidanzati che rifornivano i pusher fermati a Chiavari: sequestrati 5 chilogrammi di hashish divisi in 49 panetti e numerose confezioni di somatropina meglio nota come “GH” ormone della crescita, sostanza psicotropa e dopante che rientra nella tabella delle sostanze vietate. I 4 sono stati portati presso i carceri di Genova Marassi e Genova Pontedecimo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ambito della stessa indagine è stato anche arrestato un cinquantenne residente nel centro storico di Lavagna che teneva in casa circa 200 grammi di hashish, un bilancino elettronico di precisione, denaro contante provento dello spaccio e materiale utile per il confezionamento. Il cinquantenne ha ammesso le proprie responsabilità giustificandosi poiché disoccupato e pertanto “costretto a spacciare per fare la spesa”. Durante l’indagine sono stati anche segnalati alla Prefettura per uso personale tredici acquirenti, alcuni dei quali minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Sampierdarena, ubriachi devastano un locale e minacciano di morte il proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento