Derubavano anziani al bancomat, ladro rintracciato in Spagna

Ionut Stanca di 50 anni, a seguito di un controllo di polizia, è stato arrestato dalle autorità spagnole a Malaga, dove si trova recluso in attesa di estradizione in Italia. Il 4 giugno 2018 aveva commesso un furto a Chiavari in compagnia di un complice

Lo scorso 4 giugno due individui, appostati nei pressi di uno sportello bancomat a Chiavari, sono riusciti a carpire la sequenza numerica del codice pin digitato da un'anziana signora, che stava effettuando un'operazione di prelievo.

Fingendosi clienti in coda, hanno fatto credere alla vittima che le era caduta a terra una banconota da 20 euro ed hanno così approfittato del momento di distrazione per impossessarsi della tessera bancomat inserita nella fessura dello sportello, sostituendola con un'altra rubata nel corso della mattinata, con analoga tecnica, a un uomo in località Avenza (Ms).

I due, successivamente, sono riusciti a effettuare un prelievo di 520 euro, prima che, qualche ora dopo, una familiare della donna si rendesse conto dell'accaduto e bloccasse il bancomat.

L'attività investigativa, condotta dal commissariato Chiavari, ha permesso, grazie sia alle riprese estrapolate dal circuito di videoregistrazione della banca che a quelle isolate dalle telecamere cittadine di riferimento, di identificare compiutamente i responsabili del raggiro e del precedente furto ad Avenza, due cittadini romeni abili in questa specifica tecnica criminale.

A carico dei due uomini, lo scorso 31 gennaio, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Genova Alessia Solombrino, su richiesta del sostituto procuratore Fabrizio Givri, ha emesso le misure restrittive dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Grazie alla successiva internazionalizzazione del provvedimento, l'11 marzo scorso uno dei due, Ionut Stanca di 50 anni, a seguito di un controllo di polizia, è stato arrestato dalle autorità spagnole a Malaga, dove si trova recluso in attesa di estradizione in Italia. Proseguono serrate le ricerche del complice.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento