Crollo Morandi, protesta in piazza Petrella con i gilet. Commercianti di Certosa ricevuti in Regione

Dopo l'annullamento dell'incontro di lunedì sera al Govi per discutere del Decreto Genova, un gruppo di commercianti di Certosa ha dato via a un presidio. In mattinata l'incontro con Toti e Bucci

Un presidio serale in piazza Petrella, nel cuore di Certosa, per chiedere chiarimenti sul futuro economico e sociale del quartiere in vista della demolizione e della ricostruzione del Morandi, seguito poi da un incontro in Regione con i commissari Giovanni Toti e Marco Bucci: è l’iniziativa nata da un gruppo di commercianti del quartiere (cui si sono uniti poi anche alcuni residenti), che dopo l’annullamento dell’incontro sul Decreto Genova previsto lunedì sera al Teatro Govi hanno deciso di radunarsi ugualmente in piazza indossando in certi casi anche i gilet gialli ormai noti alle cronache per la protesta francese.

La simbolica protesta è partita intorno alle 21.30 con un comizio in piazza Petrella (dove in queste ore è arrivato l’albero di Natale donato in segno di vicinanza dalla Val di Fiemme) ed è proseguita con un corteo sino ai margini della zona rossa, all’altezza delle transenne: «Siamo persone normali che chiedono cose normali che un cittadino dovrebbe avere il diritto di chiedere - hanno detto i partecipanti - Abbiamo chiesto di riprendere una parvenza di normalità con la viabilità, e di essere ascoltati».

L’appello è stato raccolto dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti,  e dal sindaco di Genova Marco Bucci, che in mattinata, insieme con il segretario generale della Camera di Commercio di Genova, Maurizio Caviglia, hanno incontrato martedì mattina in Regione una delegazione degli stessi commercianti e cittadini che ieri hanno protestato in piazza. Confermata quindi anche la nuova data dell’incontro con i cittadini della Valpolcevera, fissata a mercoledì 5 dicembre alle 18 sempre al teatro Govi.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento