Appicca incendio al Cep, caccia all'automobilista "piromane"

I residenti di via della Benedicta hanno notato una macchina fermarsi in strada, lanciare qualcosa dal finestrino e poi ripartire. Nel giro di pochi istanti le fiamme hanno iniziato a divampare

Un incendio che ha coinvolto solo sterpaglie, ma che avrebbe potuto causare molti più danni se fosse scoppiato soltanto qualche settimana fa, quando la vegetazione era ancora secca e le temperature torride: è successo in via della Benedicta, al Cep, dove alcuni testimoni hanno visto un’auto arrivare, fermarsi a bordo strada per appiccare il fuoco e poi ripartire.

L’allarme dalle alture del ponente genovese è arrivato nella notte: al centralino dei Vigili del fuoco alcuni residenti hanno raccontato di avere notato l’auto fermarsi e un braccio gettare qualcosa dal finestrino. Pochi istanti dopo le fiamme hanno iniziato a divampare.

La squadra di Multedo, sul posto nel giro di pochi minuti, ha subito iniziato le operazioni di spegnimento del rogo, cercando poi tracce dell’accelerante che l’automobilista “piromane” potrebbe avere utilizzato per appiccare l’incendio. 

Indagini sono in corso adesso per risalire alla sua identità, ma nel corso della stessa notte i Vigili del fuoco sono dovuti intervenire anche all’altezza del casello autostradale di Genova Aeroporto per un’auto in fiamme e in centro, in via Malta e in via Granello, per alcuni cassonetti anche loro dati alle fiamme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

Torna su
GenovaToday è in caricamento