Centro storico, prorogata l'ordinanza anti alcol: le zone e gli orari

In vigore sino al 30 marzo 2020 il provvedimento che vieta il consumo di alcolici in determinate aree della città vecchia

Il Comune di Genova tiene fede a quanto promesso - una riqualificazione del centro storico che parta anche da un giro di vite alla vendita e al consumo di alcol - e proroga l’ordinanza con cui già nel 2018 aveva vietato il consumo di bevande alcoliche in strada dalle 7 alle 21, ora da cui scatta poi il divieto di vendere alcol.

Ordinanza anti alcol in centro storico, le zone interessate

La proroga è stata firmata il 30 settembre, giorno in cui scadeva quella precedente, e resta in vigore sino al 31 marzo 2020. Le aree che rientrano nel provvedimento sono: piazza del Principe, via Bersaglieri d’Italia, via Alpini d’Italia, via Gramsci, Calata Vignoso, Ponte Morosini, Ponte Calvi, Calata Rotonda, Ponte degli Spinola, Calata Falcone e Borsellino, Ponte Embriaco, via al Porto Antico, Calata Cattaneo, Calata Mandraccio, via alla Calata Marinetta, via della Mercanzia, piazza Cavour, via Turati, piazza Raibetta, via San Lorenzo, piazza San Lorenzo, via Frate Oliverio, via Sottoripa, piazza Caricamento, via al Ponte Reale, piazza Banchi, via degli Orefici, via di Soziglia, piazza Soziglia, via dei Macelli di Soziglia, vico inferiore del Ferro, vico del Ferro, via Garibaldi, piazza della Meridiana, via Cairoli, largo Zecca, via Bensa, piazza dell’Annunziata, piazza Acquaverde, via Doria, via di Scurreria e piazza Campetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcol in centro storico, cosa si rischia

A controllare che l’ordinanza venga rispettata, la polizia Locale - in particolare il nucleo Vivibilità e Decoro, che al centro storico ha dedicato una speciale “task force” - insieme con le altre forze dell’ordine: chi dovesse venire sorpreso a consumare alcol nell’orario vietato rischia una multa da 100 a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Incidente a Nervi, identificata la vittima; guidatore positivo ai test tossicologici

  • Giovani turisti lombardi devastano Moneglia

  • Cerca di strangolare la fidanzata e devasta un locale: arrestato

Torna su
GenovaToday è in caricamento