Centri sociali: il Comune vuole gli affitti arretrati, altrimenti lo sgombero

Terra di Nessuno e Zapata si trovano all'interno di immobili comunali e dovranno pagare gli arretrati a Tursi. In caso contrario verranno sgomberati. A dirlo l'assessore Garassino. Diversa la situazione del Buridda, di proprietà dell'Università

Il Consiglio comunale di martedì 27 novembre 2018 è iniziato, come di consueto, con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Alberto Campanella ha chiesto a che punto è lo sgombero del centro sociale Buridda e informazioni su altre situazioni simili presenti in città, a esempio i centri sociali Terra di Nessuno e Zapata.

La replica dell'assessore Stefano Garassino: «Lo stabile dove c'è il centro Buridda è di proprietà dell'Università, la quale non ha fatto denuncia di occupazione abusiva. Diverso è il problema dei manifesti esposti sulla facciata del palazzo e del cambio di colorazione della stessa, di questo si sta occupando l'assessore Simonetta Cenci».

«Il Comune di Genova sta procedendo al recupero degli affitti non pagati da parte degli altri centri sociali che risiedono in immobili comunali. In caso di non ottemperanza, procederemo allo sgombero: non tollereremo alcun abuso», ha concluso l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

  • Travolto da un treno sulla Milano-Pavia, muore 26enne

  • Morta per droga a 16 anni, confermata in Cassazione la condanna per il fidanzato

Torna su
GenovaToday è in caricamento