Incidente sul lavoro alle cave del Gazzo: muore 40enne

L'uomo stava lavorando sulle alture di Sestri Ponente quando, per ragioni ancora da chiarire, è precipitato per circa 20 metri: l'impatto col suolo è stato fatale

Tragedia, l'ennesima sul lavoro in questo 2019, nel pomeriggio di lunedì 8 aprile: un uomo di circa 40 anni che stava lavorando nelle cave del monte Gazzo, sulle alture di Sestri Ponente, è morto dopo essere precipitato da un'altezza di circa 20 metri.

La dinamica dell'incidente è ancora al vaglio degli uffici dell'Asl e dei tecnici dell'Ispettorato del Lavoro, ma pare che l'uomo, di origini albanesi, stesse montando una rete di protezione quando la roccia su cui era ancorato ha ceduto: l'impatto con il suolo, violentissimo, lo ha ucciso sul colpo.

La tragedia è avvenuta poco dopo le 14. A dare l'allarme i colleghi dell'uomo, sul posto anche pubbliche assistenze, carabinieri e Vigili del Fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

  • Processionaria, primi avvistamenti in città: i consigli del veterinario

  • San Valentino: i luoghi più romantici di Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento