Castelletto: sfascia l'auto della ex, stalker in manette

Affermando di essere un pugile, si è scagliato contro i militari, colpendoli con calci, pugni e sputi. Immobilizzato dopo la colluttazione è stato arrestato

Ieri pomeriggio, una genovese di 50 anni, residente in piazza Manin a Castelletto, più volte a dissidio con l'ex fidanzato, un 45enne straniero, ha richiesto l'intervento di militari dell'Arma.

I carabinieri, una prima volta, hanno tranquillizzato l'uomo, che si è allontanato. Poco dopo, sul posto si è recato nuovamente un equipaggio del Nucleo Radiomobile, poiché l'uomo era tornato a disturbare la donna, ma, prima dell'intervento della pattuglia, i due si sono allontanati.

Verso le ore 15.30 circa, la 50enne, ancora una volta, ha richiesto l'intervento di una pattuglia, affermando che l'ex fidanzato, armato di un grosso bastone, stava danneggiando un mezzo di proprietà della donna.

L'equipaggio, appena giunto sul posto, è stato minacciato dall'uomo, che, affermando di essere un pugile, si è scagliato contro i militari, colpendoli con calci, pugni e sputi. Immobilizzato dopo la colluttazione, accompagnato in caserma, il 45enne, con svariati pregiudizi di polizia, è stato arrestato per minaccia, resistenza oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

Torna su
GenovaToday è in caricamento