Giovane fungaiolo scopre piantagione di marijuana, due denunce

I militari si sono appostati nei boschi che costeggiano la strada provinciale 44 nel comune di Casarza Ligure e hanno denunciato due giovani

Immagine di repertorio

Domenica 13 ottobre i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Sestri Levante hanno denunciato due giovani maggiorenni originari della zona del Tigullio per coltivazione di canapa indiana. L'attività d'indagine degli uomini dell'Arma è nata dalla segnalazione di alcuni privati cittadini. In particolare un giovane fungaiolo, a spasso per i boschi che costeggiano la strada provinciale 44 nel comune di Casarza Ligure, ha notato tra le sterpaglie tre piante dalle foglie molto singolari, foglie che il ragazzo aveva imparato a riconoscere sui banchi di scuola, durante una lezione sulla natura e sugli effetti delle droghe leggere.

Il giovane studente lo ha subito riferito ai genitori che lo hanno segnalato ai carabinieri della compagnia di Sestri Levante. I militari quindi, dopo aver effettuato un sopralluogo sul posto e dopo aver effettivamente accertato la presenza di tre fusti di canapa indiana, accuratamente recintati, di cui uno ancora carico di infiorescenze, hanno organizzato un servizio di osservazione nel bosco che ha portato presto frutto.

Dopo poco meno di un giorno, nel primo pomeriggio di domenica, i carabinieri, nascosti nella vegetazione in attesa che gli ignoti coltivatori di marjuana si manifestassero, hanno notato due giovani, che, armati di forbici, avevano raggiunto la piccola piantagione per potare l'ultima delle tre piante di marjuana, alta circa 1 metro e mezzo. È stato proprio in quel momento che i militari sono usciti dal loro nascondiglio, si sono qualificati e hanno proceduto nei confronti dei due improvvisati agricoltori, contestando loro la condotta della coltivazione di sostanze stupefacenti.

Le tre piante sono state posto sotto sequestro ed è stata eseguita a carico dei due una perquisizione domiciliare, che ha permesso di rinvenire presso l'abitazione di residenza di uno dei due altri semi di cannabis indica, sostanze fertilizzanti e un bilancino di precisione per la pesatura della sostanza.

I due ragazzi sono stati denunciati all'autorità giudiziaria in stato di libertà. La canapa indiana è stata posta sotto sequestro e le infiorescenze saranno campionate e trasmesse al laboratorio di analisi per la quantificazione del principio attivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Allerta meteo, fulmine spegne la Lanterna. Neve e frane nell'entroterra

Torna su
GenovaToday è in caricamento