Casarza, lite tra allevatori di cani finisce dai carabinieri

A sporgere denuncia una coppia residente in Valbrevenna, che ha riferito di essere stata minacciata da una donna di 38 anni che li ha anche accusati di averle rubato un cucciolo

Telefonate minacciose, insulti e improperi: per due allevatori della Valbrevenna si è concluso nel peggiore dei modi l’accordo preso con una donna, che non soddisfatta di quanto stabilito in merito all’accoppiamento tra il suo cane e quello della coppia li ha minacciati telefonicamente accusandoli anche di averle rubato un cucciolo nato da un precedente accoppiamento.

Tutto è successo quando i due allevatori, marito e moglie, si sono accordati con una 38enne di Casarza per fare accoppiare i rispettivi cani. Qualcosa però non è andato per il verso giusto, e fra i tre è scoppiata una lite culminata con la reazione della donna, che infuriata li avrebbe insultati e minacciati telefonicamente invitandoli anche a restituirle un cucciolo di cui si sarebbero appropriati a suo parere indebitamente.

Allarmati, i due hanno sporto denuncia alla stazione dei carabinieri di Casarza, e adesso la donna deve rispondere dell’accusa di minacce e ingiurie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

Torna su
GenovaToday è in caricamento