"Caro Amico ti scrivo", gli sms di preghiera di don Valentino Porcile in un libro

Il parroco di Sturla ha iniziato tempo fa a mandare preghiere via WhatsApp ai fedeli che ne facevano richiesta. Da questo progetto è nato un libro

Tutto è nato così, per caso, con pochissime persone, come spiega don Valentino Porcile, parroco della chiesa della Santissima Annunziata di Sturla, su Facebook: «“La volete una preghiera alla domenica mattina via sms?”. A volte le cose nella vita si interrompono. A volte, invece, cose piccole diventano grandi, si prolungano nel tempo, con criteri o modi che neanche tu riesci a prevedere o a calcolare»

E così il servizio di "preghiera via sms", lanciato da don Valentino su WhatsApp, ha fatto il giro dei fedeli, ampliandosi a dismisura e diventando un libro: «Preghiere che poi in Avvento qualcuno chiede che diventi quotidiana. E poi in Quaresima pure. E durante il mese più estivo e libero, quello di agosto, sono in molti a chiedere: “Don, ci mandi anche in vacanza un richiamo quotidiano alla preghiera?”. Così è nata questa “comunità virtuale”, che con WhatsApp percorre tutta Italia, e va anche oltre confini. Oltre ottocento persone che vengono raggiunte direttamente e che, a loro volta, rilanciano una semplice preghiera.  Che dire? Stupore, gioia, grazie al buon Dio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Don Valentino ha così raccolto le preghiere via sms in un libretto scaricabile su Google Drive, dal titolo "Caro Amico ti scrivo": «Lo dono a voi, ad ognuno, con il cuore colmo di gratitudine». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

Torna su
GenovaToday è in caricamento