La guardia di finanza negli uffici del Carlo Felice

La procura di Genova, su segnalazione del ministero dell'Economia, indaga su presunte spese sospette, avvenute nel 2017

Immagine di repertorio

Su richiesta del pubblico ministero Walter Cotugno, mercoledì 22 gennaio 2020 la guardia di finanza si è presentata negli uffici del Carlo Felice per presunte irregolarità nei conti del teatro. L'inchiesta, svelata da Il Secolo XIX, è partita da un esposto dell'ufficio ispettivo del ministero dell'Economia e delle Finanze.

In particolare la procura vorrebbe vederci chiaro sulla gestione di appalti, affidati senza gara, e sull'affidamento di consulenze su base fiduciaria, oltre il limite consentito. Le ipotesi, per ora a carico di ignoti, riguardano possibili violazioni di rilievo penale e amministrativo, compiute nel 2017.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno acquisito documentazione su tutta la gestione del teatro degli ultimi anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento