Prima il sesso e poi i ricatti: due arresti

Una coppia, dopo aver conosciuto online e dopo aver avuto rapporti con un 49enne, ha iniziato a ricattarlo: soldi per non rendere pubblica la storia

Avevano fatto sesso dopo essersi conosciuti su un sito di incontri, e poi è arrivato il ricatto: 1500 euro per non rendere la storia pubblica, facendola girare soprattutto tra i parenti. È quanto è successo a un 49enne genovese, che ha sporto denuncia ai carabinieri di Carignano nei confronti di una coppia di genovesi, con cui aveva avuto a luglio rapporti occasionali.

Prima il divertimento, poi l'estorsione: la coppia - di 30 e 26 anni - ha minacciato di riferire l'accaduto ai familiari della vittima, e si è fatta consegnare prima 1000 euro, chiedendone poi dopo altri 500.

I carabinieri, avvertiti dal 49enne, si sono recati sul luogo dell'appuntamento, bloccando la coppia nell'atto di ritirare la somma di denaro: i due sono stati arrestati in flagranza per il reato di estorsione in concorso, e portati presso il carcere di Marassi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuovo ponte Morandi: niente 43 lampioni in memoria delle vittime

  • Cronaca

    Cep, maxi controlli dei carabinieri: 3 arresti e 13 denunce

  • Incidenti stradali

    Incidenti e traffico da rientro: code sulle autostrade genovesi

  • Cronaca

    Tragedia in montagna, morto Matteo Scaramaglia, alpinista genovese

I più letti della settimana

  • Segregata e violentata in casa, quattro arresti

  • Investita in via Cantore, è grave; si cercano testimoni

  • Cake Star arriva Genova, chi sarà il miglior pasticcere della città?

  • Processionarie avvistate in città, attenzione a cani e bambini

  • Maglioni e sciarpe per i senzatetto, a Sestri Ponente spunta il muro della gentilezza

  • Gli sequestrano il furgone, minaccia di gettarsi dal Ponte Monumentale. Interviene il sindaco Bucci

Torna su
GenovaToday è in caricamento