Prima il sesso e poi i ricatti: due arresti

Una coppia, dopo aver conosciuto online e dopo aver avuto rapporti con un 49enne, ha iniziato a ricattarlo: soldi per non rendere pubblica la storia

Avevano fatto sesso dopo essersi conosciuti su un sito di incontri, e poi è arrivato il ricatto: 1500 euro per non rendere la storia pubblica, facendola girare soprattutto tra i parenti. È quanto è successo a un 49enne genovese, che ha sporto denuncia ai carabinieri di Carignano nei confronti di una coppia di genovesi, con cui aveva avuto a luglio rapporti occasionali.

Prima il divertimento, poi l'estorsione: la coppia - di 30 e 26 anni - ha minacciato di riferire l'accaduto ai familiari della vittima, e si è fatta consegnare prima 1000 euro, chiedendone poi dopo altri 500.

I carabinieri, avvertiti dal 49enne, si sono recati sul luogo dell'appuntamento, bloccando la coppia nell'atto di ritirare la somma di denaro: i due sono stati arrestati in flagranza per il reato di estorsione in concorso, e portati presso il carcere di Marassi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Al via le celebrazioni per il 25 Aprile, corteo in centro

  • Cronaca

    Delitto di Chiavari, attesa per l'autopsia. Proseguono gli interrogatori

  • Cronaca

    Tamponamento in A12, traffico in tilt verso la Riviera di Levante

  • Cronaca

    Indennizzi zona arancione, avanti con la suddivisione in "cerchi"

I più letti della settimana

  • Uccide il padre e si getta dalla finestra, tragedia a Molassana

  • Boccadasse, tra i turisti spunta anche... Ligabue

  • Investita all'uscita del ristorante, infermiera 56enne morta in ospedale

  • Tragico incidente sul Fasce, muore ragazzo di 16 anni

  • Muore stroncata da un malore a 25 anni, era in vacanza con il fidanzato

  • Delitto a Chiavari, ex collaboratore di giustizia ucciso in un parcheggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento