Dimenticato in auto sotto il sole, cane muore sotto gli occhi dei passanti

A dare l'allarme alcuni passanti che hanno visto l'animale ansimare e abbaiare dietro i finestrini chiusi di una macchina parcheggiata in corso Mentana

Lo ha lasciato nell’auto parcheggiata sotto il sole, indaffarata nel riaccompagnare il figlio in casa, ed è tornata soltanto dopo due ore, quando non c’era ormai più nulla da fare: un labrador di 6 anni è morto così mercoledì pomeriggio in corso Mentana, nel quartiere di Carignano. 

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno visto il cane ansimare e abbaiare dietro i finestrini chiusi dell’auto, in una giornata in cui le temperature, pur non da record come la scorsa settimana, erano comunque molto alte. Preoccupati, i passanti hanno avvisato la polizia: gli agenti arrivati sul posto hanno rotto il vetro e hanno provato a salvare l’animale in ogni modo, ma il caldo lo aveva ormai stroncato.

La padrona nel frattempo si è accorta di quanto stava accadendo ed è corsa a controllare, rendendosi conto della fatale dimenticanza. Sotto choc, ha ammesso di non essersi accorta dell’assenza dell’animale: non è escluso che possa essere denunciata per abbandono di animale.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento