Sanzionato circolo privato a Carasco, concerti abusivi e clienti senza tessera

La titolare dell'Acli è stata denunciata dai carabinieri e dalla guardia di Finanza. Per la 56enne è arrivata anche una multa da 5300 per l'assenza del registratore di cassa nel locale

I carabinieri e la guardia di Finanza hanno denunciato una 56enne di Carasco per l'apertura abusiva di luogo di spettacolo senza licenza. La donna, presidente di un circolo privato, nei giorni scorsi ha aperto, senza licenza, un locale di pubblico spettacolo, permettendo l'ingresso anche a persone non tesserate.

Nel locale, di fatto, si somministravano cibi e bevande indistintamente anche ai non soci, svolgendo così, in tutto e per tutto, una funzione di bar aperto al pubblico, ma con prezzi più bassi.

Durante il controllo i militari hanno anche strappato alla titolare un verbale da 5300 euro per omessa installazione del misuratore fiscale, omessa comunicazione della rilevazione acustica ed esercizio di spettacolo senza licenza dell’autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

  • San Valentino: i luoghi più romantici di Genova

  • San Martino, nuove regole per il pronto soccorso: un solo accompagnatore e con il pass

  • San Valentino: le leggende più romantiche di Genova e della Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento