Controlli a tappeto nel fine settimana: tre arresti e numerose denunce

Nel corso del fine settimana i carabinieri hanno controllato tredici locali pubblici e 304 persone. Due le patenti ritirate e tre persone denunciate per furto

Durante il fine settimana è stato svolto un servizio coordinato disposto dal Comando Legione Carabinieri Liguria in tutta la regione, finalizzato al controllo dei luoghi di ritrovo dei giovani (pub, discoteche e altro). Nel corso del servizio, i carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno proceduto ad arresti e denunce.

I carabinieri delle stazioni di Marassi, Pra' e del Nucleo Investigativo hanno rispettivamente arrestato in via Loria, in vico Savignone e nel centro cittadino un operaio 62enne genovese, poiché aveva in pendenza un ordine di carcerazione, dovendo scontare una pena detentiva di 1 anno e 7 mesi di reclusione per lesioni gravi; un genovese di 48 anni, sottoposto alla misura alternativa dell'affidamento in prova al servizio sociale, a seguito di ordinanza di sospensione della misura, poiché risultato positivo ai test sull'assunzione di sostanze stupefacenti; infine un romano 31enne, che deve scontare una pena detentiva di 10 mesi e 10 giorni di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stai associati presso il carcere di Marassi.

Numerose le persone denunciate. Per guida in stato di ebrezza un 19enne ecuadoriano, fermato da un equipaggio del Nucleo Radiomobile in via Brigata Bisagno alla guida di un veicolo, con un tasso alcolemico di 1,15 grammi/litro, accertato mediante etilometro in dotazione. Patente ritirata.

Stesso reato ma tasso pari a 2,18 grammi/litro per un 43enne, fermato a Moneglia e a cui è stata ritirata la patente e sequestrato il mezzo; sempre a Moneglia sono stati segnalati alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti tre giovani ventenni, controllati sulla spiaggia, trovati in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana.

A Camogli sono stati denunciati per furto due minorenni, nati a Brescia e Modena, di origine rom, fermati dai militari della locale stazione e trovati in possesso di 350 euro, risultati dai successivi accertamenti asportati da un supermercato della zona; sempre per furto è stato querelato anche un 30enne romeno, che ha asportato alcune bottiglie di bevande alcoliche da un supermercato di Rapallo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del servizio, i carabinieri hanno controllato 13 locali pubblici - di cui 6 pub, 3 bar, 3 ristoranti e 1 discoteca - e hanno effettuato 39 posti di controlli alla circolazione, impiegando complessivamente 70 militari e 32 mezzi, controllando complessivamente 304 persone, di cui 103 stranieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento