Evade da comunità nel torinese, arrestato nei vicoli

Dopo la fase dell'identificazione, il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi

Un 33enne marocchino, gravato di pregiudizi di polizia, sottoposto alla misura dell'affidamento in prova presso una comunità di Candia Canavese (To) a seguito di gravi reati, tra cui lesioni personali, rissa e altro, si è allontanato arbitrariamente senza autorizzazione.

I carabinieri della stazione di Caluso hanno segnalato la vicenda all'autorità giudiziaria di Vercelli, che ha emesso nei confronti del 33enne un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ieri pomeriggio, nel centro storico, la pattuglia della stazione carabinieri Maddalena insieme ai colleghi della stazione di Caluso e al personale del Cio di Firenze hanno localizzato e arrestato lo straniero in via San Luca.

Dopo la fase dell'identificazione, il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morandi e amianto, M5s protesta in consiglio con mascherine. Bucci rassicura sui tempi

  • Cronaca

    Rampa di Cornigliano aperta nella notte tra il 25 e il 26 marzo: «Boccata d'ossigeno per il traffico»

  • Cronaca

    Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Cronaca

    Metropolitana, Balleari: «Al via i cantieri per il prolungamento a fine 2019»

I più letti della settimana

  • Si cappotta in auto, grave una donna

  • Vanno al ristorante e minacciano il cameriere con una pistola

  • Ruba, scappa e torna indietro per farsi ridare il cellulare: arrestata

  • Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Incidente a Struppa, grave pedone

  • Rapina in un negozio di via Sestri, arrestati due giovani

Torna su
GenovaToday è in caricamento