Evade da comunità nel torinese, arrestato nei vicoli

Dopo la fase dell'identificazione, il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi

Un 33enne marocchino, gravato di pregiudizi di polizia, sottoposto alla misura dell'affidamento in prova presso una comunità di Candia Canavese (To) a seguito di gravi reati, tra cui lesioni personali, rissa e altro, si è allontanato arbitrariamente senza autorizzazione.

I carabinieri della stazione di Caluso hanno segnalato la vicenda all'autorità giudiziaria di Vercelli, che ha emesso nei confronti del 33enne un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ieri pomeriggio, nel centro storico, la pattuglia della stazione carabinieri Maddalena insieme ai colleghi della stazione di Caluso e al personale del Cio di Firenze hanno localizzato e arrestato lo straniero in via San Luca.

Dopo la fase dell'identificazione, il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Freddo e vento: scatta l'allerta neve sulla Liguria

  • Cronaca

    Operaio morto in Ansaldo, aperta un'inchiesta. La rabbia dei colleghi: «Non si può morire di lavoro»

  • Cronaca

    Municipale, nuovo sciopero nel giorno della fiera di Sant'Agata

  • Cronaca

    Influenza: aumentano i casi, ma «il picco è ancora lontano». I consigli dell'esperto

I più letti della settimana

  • Incidente in corso Europa, schianto fatale per Federico Fontana

  • Il cordoglio per la scomparsa di Federico: la Brigata Speloncia annulla la giornata al Pio Signorini

  • Incidente in Ansaldo, muore operaio 42enne

  • Cadavere murato in una villa nel milanese, potrebbe essere scomparso da Genova

  • Auto ribaltata in autostrada, traffico bloccato

  • Allame parvovirosi, morti sei cani in pochi giorni in città

Torna su
GenovaToday è in caricamento