Palpeggiata e aggredita mentre passeggia col fidanzato

Un 28enne è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate

Ha palpeggiato una donna e quando il fidanzato di lei ha cercato di allontanarlo è diventato violento. Per questo la scorsa notte intorno all'1 la polizia ha arrestato un cittadino marocchino di 28 anni, pregiudicato, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

Ieri notte le volanti sono intervenute in aiuto della coppia di fidanzati, lui 45enne genovese e lei 39enne colombiana, inseguiti dal 28enne che, ubriaco, insanguinato e a petto nudo, li aveva appena aggrediti. Non appena gli agenti sono riusciti a bloccarlo il marocchino ha cercato di svincolarsi e di colpirli con calci, pugni e saliva insanguinata.

Nel frattempo un'altra pattuglia ha calmato la donna che, in forte stato di agitazione, ha raccontato di essere stata aggredita dal nord africano mentre transitava in piazza del Campo col fidanzato. L'uomo si è avvicinato a lei e le ha palpeggiato il seno toccandosi contemporaneamente i genitali. Allontanato con una spinta dal fidanzato, il molestatore ha raccolto una bottiglia di vetro a terra, l'ha infranta sul muro e con un grosso coccio ha tentato di colpire la ragazza alla gola. La donna è riuscita a parare il colpo con le mani, venendo così ferita.

La vittima è stata portata dall'ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Galliera in codice giallo e si è riservata di sporgere querela per quanto accaduto. Per il marocchino è stata disposta la direttissima per questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento