Campi, 36enne presa a pugni e rapinata per strada

È successo nel tardo pomeriggio di sabato, vittima una donna che stava tornando a casa e che è stata avvicinata da un uomo con la scusa di chiedere l'elemosina

Avvicinata in strada da un uomo che ha finto di volerle chiedere una moneta, colpita con diversi pugni e derubata della borsa: è successo sabato 5 gennaio a una donna di 36 anni originaria dell'Ecuador che stava camminando in zona Campi, e che è stata costretta ad andare in ospedale per farsi medicare.

Stando a quanto denunciato dalla 36enne, originaria dell’Ecuador, tutto è successo nel giro di pochi minuti: intorno alle 17 stava camminando in via Renta Bianchi quando ha notato un uomo venirle incontro e chiederle l’elemosina. Una volta vicino, il malvivente l’avrebbe afferrata per un braccio puntando alla borsa, presa a pugni e poi sarebbe fuggito a piedi lasciandola sotto choc e dolorante in strada.

La donna è tornata a casa, ma la mattina successiva ha deciso di andare in ospedale per farsi medicare le diverse contusioni. Dimessa con 30 giorni di prognosi, ha sporto denuncia alla polizia, che ora indaga per rintracciare il rapinatore.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Pedone investito in via Gramsci, traffico bloccato

Torna su
GenovaToday è in caricamento