Blanka, premiata la cagnetta che salvò il suo piccolo padrone

Premio fedeltà a San Rocco di Camogli assegnato al cane di razza Siberian Husky che salvò un bambino affetto da una crisi diabetica

Un cane che salva la vita a un essere umano, una vicenda che commuove ancor di più se si tratta di un bambino. A San Rocco di Camogli è stata premiata Blanka, una cagnolina di siberian husky di due anni e mezzo per aver avvisato i genitori del suo padroncino in piena notte, consentendo un intervento che gli ha salvato la vita. 

Gianmarco, bambino di nove anni residente a Cortona (Arezzo), è affetto da diabete e una notte ha accusato una crisi ipoglicemica che poteva costargli cara. Il cane si è accorto che qualcosa non andava ed è corso alla porta della camera dei genitori del piccolo, facendo versi e rumori con le zampe fino a svegliarli e richiamare la loro attenzione. Il bambino è stato salvato prima che perdesse conoscenza. 

Blanka ha fatto, senza alcun addestramento, quello che alcuni cani riescono a fare solo dopo un lungo periodo trascorso in scuole speciali. Oggi il riconoscimento a San Rocco nell'ambito del Premio Fedeltà del cane, arrivato quest'anno alla 55esima edizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

  • Costa Crociere assume, 700 posizioni aperte

  • Travolto da un treno sulla Milano-Pavia, muore 26enne

  • Morta per droga a 16 anni, confermata in Cassazione la condanna per il fidanzato

Torna su
GenovaToday è in caricamento