Presa a calci dal figlio a Natale, muore dopo quasi tre mesi

Si conclude nel peggiore dei modi una vicenda, iniziata la notte della Vigilia di Natale 2016 in un appartamento nel centro storico di Genova

Dopo quasi tre mesi di coma è morta l'anziana, presa a calci dal figlio la notte della scorsa vigilia di Natale. I due avevano litigato violentemente nella loro casa nel centro storico, quando l'uomo, attore e paziente psichiatrico, le aveva dato uno spintone e l'aveva fatta cadere a terra e battere il capo.

Da allora la donna si trovava ricoverata al Galliera. Il suo decesso ha provocato l'iscrizione nel registro degli indagati del figlio per omicidio preterintenzionale. Subito dopo i fatti l'uomo era stato denunciato dalla polizia per lesioni.

Nelle prossime ore verrà eseguita l'autopsia sul corpo dell'anziana.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltempo: lunedì allerta rossa sul Levante, arancio su Genova

  • Cronaca

    Droga e soldi a ragazzini in cambio di sesso: arrestato 70enne

  • Cronaca

    Condannato per violenza sessuale: 27enne rintracciato e arrestato

  • Cronaca

    Pallettoni contro un appartamento, 87enne si giustifica: «Tiravo ai piccioni»

I più letti della settimana

  • Maltempo: lunedì allerta rossa sul Levante, arancio su Genova

  • Dal centro a Sestri Ponente, addio Trony e Sephora

  • Omicidio di Sestri Levante, due agguati per uccidere Olivieri

  • Scaraventata a terra e rapinata in piazza Corvetto

  • Tamponamento fra tir in autostrada, lunghe code

  • Medici di famiglia e veterinari in sciopero per 24 ore

Torna su