Versa tremila euro per una minicar e finisce truffata

Due calabresi di 20 e 51 anni, entrambi pregiudicati, sono stati denunciati dai carabinieri per truffa e sostituzione di persona in concorso

I carabinieri della stazione di Savignone, a conclusione di un'attività d'indagine, hanno denunciato per truffa e sostituzione di persona in concorso due calabresi di 20 e 51 anni, entrambi pregiudicati.

I due, sotto false generalità, hanno messo fittiziamente in vendita su un noto sito internet di compravendita un quadriciclo leggero marca Chatenet, acquistato da una donna residente a Busalla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver però versato un totale di tremila euro su ricarica Postepay, la donna non si è mai vista recapitare la merce acquistata online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento