Torna a casa e trova i ladri, paura a Borgoratti

È successo domenica pomeriggio in un'abitazione di via Sapeto: a chiamare subito la polizia i vicini di casa, che hanno sentito le urla e dato l'allarme contribuendo all'arresto di uno dei due malviventi

Sorpresi in casa dai proprietari, fuggiti e avvistati dai residenti della zona, che hanno subito fatto rete e chiamato la polizia: furto sventato e un ladro arrestato  a Borgoratti nel pomeriggio di domenica, in un periodo in cui l’allerta per i cosiddetti “topi d’appartamento” è altissima.

L’allarme è scattato intorno alle 19, quando i proprietari di un appartamento al piano terra di un palazzo di via Sapeto sono rientrati a casa e hanno notato le stanze a soqquadro. In quegli istanti i ladri, due uomini, erano ancora dentro l’abitazione, e si sono dati alla fuga attraverso il giardino condominiale. 

Sentendo le urla, una residente si è affacciata alla finestra, ha visto due persone scappare a piedi e ha subito chiamato il 112: nel giro di pochi minuti in zona sono arrivate diverse volanti che hanno subito iniziato a setacciare il quartiere in cerca dei ladri, individuandone uno in via Borgoratti.

L’uomo, un 23enne di origini albanesi, aveva con sé la chiave di un’auto parcheggiata poco distante, dove i poliziotti hanno trovato alcune calze di nylon - usate solitamente al posto dei guanti per evitare di lasciare impronte - e un pacchetto di sigarette contenente 6 grammi di cocaina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, che parlava pochissimo l’italiano, è stato arrestato con l’accusa di tentato furto in abitazione in concorso, detenzione di droga ai fini di spaccio e violazione di domicilio. Indagini sono invece ancora in corso per identificare e trovare il complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Buoni spesa, Bucci: «A partire da mercoledì si potranno richiedere»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • All'Ipercoop L'Aquilone la spesa si fa prenotando l'accesso

Torna su
GenovaToday è in caricamento