Bolzaneto, concluso a tempo di record il restyling della scuola "Alighieri"

Ieri pomeriggio Mr Arch ha completato la ristrutturazione del secondo piano dell’Istituto Comprensivo Bolzaneto. È la prima volta che un gruppo di imprese e privati realizza un intervento simile in un edificio scolastico genovese, senza ricevere un euro di denaro pubblico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

70 litri di pittura murale gialla e azzurra, 50 chili di stucco, tra muri e pareti, 20 metri di carta vetrata utilizzata, 350 metri quadrati di pareti e soffitti pitturati, 11 porte carteggiate, stuccate e verniciate, 150 appendiabiti risistemati. Il tutto nel tempo record di due giorni e mezzo. Sono i numeri del restyling realizzato dal network dell'edilizia Mr Arch, tra venerdì 9 e domenica 11 maggio, alla scuola elementare "Dante Alighieri" di Bolzaneto.

Un intervento senza precedenti che ha coinvolto 11 professionisti - tra imprese, architetti, artigiani edili e fornitori - uniti per dare un nuovo volto al secondo piano dell'Istituto Comprensivo Bolzaneto, impreziosito dal progetto cromatico della color designer Chiara Bevegni sui toni gialli, azzurri e arancione.

È la prima volta a Genova che imprese e professionisti privati si mettono insieme per ristrutturare gratuitamente un edificio scolastico. Una scommessa controcorrente e contro il tempo e, soprattutto, contro chi non crede che ci sia ancora qualcuno pronto a dedicarsi al sociale senza chiedere nulla in cambio.

"Non era semplice mettere insieme diverse imprese e professionisti che non avevano mai lavorato insieme prima - sottolinea Mario Gianoglio, titolare di Mr Arch e coordinatore del progetto, che è costato complessivamente intorno ai 10.000 euro, tra forniture e manodopera - L'esperimento è perfettamente riuscito, grazie alla competenza e la passione di tutti i partecipanti. Ogni professionista ha il suo stile e il suo modo di lavorare, ma la squadra ha trovato subito la giusta amalgama, per usare un termine calcistico".

"È stata un'opportunità per renderci utili alla società e, al contempo, dimostrare che anche le imprese a prima vista impossibili si possono realizzare, se c'è capacità, passione e creatività" prosegue Gianoglio.

L'iniziativa è nata quasi per scommessa da un incontro tra Mario Gianoglio e Federico Pedullà, Preside dell'Istituto. Ma, alla fine, i più increduli sono stati i piccoli alunni che questa mattina, all'arrivo in aula, si sono trovati di fronte a una scuola nuova di zecca. "È stata una bellissima sorpresa per i ragazzi, che da oggi studieranno in uno spazio più adatto alle proprie esigenze psico-fisiche e presto completeranno l'arredamento con l'esposizione delle proprie opere alle pareti".

Si tratta solo della prima di una serie di azioni che Mr Arch e il suo network di professionisti ha intenzione di realizzare in altri edifici scolastici sul territorio di Genova e, in futuro, anche a Milano e in altre città d'Italia.

Torna su
GenovaToday è in caricamento