Scoperta autofficina abusiva: tre denunce, maxi multa e sequestro

I Carabinieri hanno denunciato tre persone che gestivano un'autofficina in via Nostra Signora della Guardia

Nel pomeriggio di giovedì 30 maggio 2019, i Carabinieri di Sampierdarena insieme a personale dell'ispettorato del lavoro hanno denunciato a piede libero tre persone per aver raccolto e trasportato abusivamente rifiuti speciali e per aver fatto lavorare alcuni dipendenti in assenza di idoneità sanitaria e adeguata formazione in materia di sicurezza.

Le forze dell'ordine hanno denunciato un genovese di 52 anni, amministratore, un ecuadoriano di 53, meccanico e un operaio genovese 57enne. Secondo quanto accertato dai militari che hanno indagato i tre gestivano un'autofficina abusiva in via Nostra Signora della Guardia, con due lavoratori alle dipendenze e si occupavano di raccolta e trasporto di materiale ferroso, olii esausti e ferodi, senza essere in possesso del necessario titolo abilitativo. Motivo per cui sono stati denunciati. 

Proseguendo nei controlli i militari hanno anche scoperto che i dipendenti lavoravano in maniera irregolare, non erano stati sottoposti ad idoneità sanitaria alla mansione e non avevano ricevuto la necessaria formazione in materia di sicurezza. Oltre alle denunce sono scattate le maxi multe: 14.780 euro che i tre dovranno pagare. L'officina, infine, è stata sequestrata insieme a 16 veicoli in riparazione che si trovavano all'interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

  • Processionaria, primi avvistamenti in città: i consigli del veterinario

  • San Valentino: i luoghi più romantici di Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento