Bolzaneto, molotov contro un'auto nella notte di Santo Stefano

E' giallo dopo che ignoti hanno piazzato un rudimentale ordigno incendiario che ha semidistrutto la macchina di una donna residente nel quartiere

Immagine di repertorio

E’ giallo a Bolzaneto dopo che ignoti hanno piazzato sotto l’auto di una donna una molotov rudimentale che l’ha incendiata e distrutta, fortunatamente senza causare feriti.

I fatti risalgono alla notte di Santo Stefano: l’auto, di proprietà di una donna di 54 anni, era parcheggiata in via Zamperini quando le fiamme sono divampate trasformandola in una palla di fuoco. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno spento il rogo trovando sotto il veicolo la bottiglia piena di liquido infiammabile che l’aveva innescato.

Su quanto accaduto adesso indagano i carabinieri della compagnia di Sampierdarena: il primo nodo da sciogliere è se si sia trattato di un blitz legato alla professione della donna, funzionaria del ministero della Salute e impiegata negli uffici portuali, o se alla base del gesto ci siano in realtà motivi personali.
 

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • «Ti ricordi di me?», poi spara all'ex moglie e la uccide. Caccia all'uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento