Bogliasco, benvenuto "a luci rosse": pannello hackerato

Stupore nella cittadina quando alcune immagini hard hanno sostituito le informazioni istituzionali del tabellone luminoso posizionato a destra della galleria

La foto del pannello condivisa da Cresciuti Disagiati

Altro che informazioni sul traffico e sulle iniziative cittadine: quello che si sono ritrovate davanti le persone che mercoledì sera hanno avuto occasione di passare da Bogliasco è stato un pannello luminoso decisamente più “spinto”, su cui per diversi minuti hanno campeggiato immagini hard che hanno divertito e scioccato in egual misura.

Il cartello informativo, posizionato sopra la galleria nei pressi della stazione ferroviaria della cittadina del levante, è stato infatti preso di mira da hacker che sono riusciti a entrare nel sistema informatico della ditta che gestisce le trasmissioni e a sostituire la scritta “Benvenuti a Bogliasco” con due foto indiscutibilmente pornografiche.

Una goliardata di cui l’amministrazione si è accorta dopo diverse segnalazioni da parte di passanti interdetti: «Sono stato informato in serata di quello che era successo - conferma Luca Pastorino, ex sindaco della cittadina a oggi consigliere comunale - Ho subito avvisato il sindaco, in questi giorni assente, e ho chiamato la ditta che ha in gestione il cartellone, che lo ha spento immediatamente. Mi hanno confermato che in serata c’era già stato un altro accesso e un’altra foto trasmessa, e che avevano già dovuto spegnerlo».

I misteriosi hacker non hanno però desistito all’idea di trasformare il pannello in una sorta di cinema a luci rosse all’aperto, e una nuova foto ha fatto capolino sino a quando il sistema, intorno alle 21.45, non è stato definitivamente spento. Non prima, però, che la foto facesse il giro dei social, con la pagina Facebook “Cresciuti Disagiati” che l’ha prontamente rilanciata dopo averla “ritoccata” leggermente per condividerla senza fare inarcare troppe sopracciglia. 

Resta da chiarire ora come impedire eventuali nuove “incursioni”, e come recuperare le informazioni istituzionali che l’amministrazione aveva fornito per le diverse trasmissioni sul pannello, tutte cancellate dal sistema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • I 17 ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • San Martino, nuove regole per il pronto soccorso: un solo accompagnatore e con il pass

  • È febbraio ma sembra primavera: a Genova si fa il bagno in mare

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento