Boccadasse: al via il 'restyling', fine lavori maggio 2020

Nove gli interventi in programma. Fra questi la ripavimentazione dell'intera passeggiata, realizzazione di una passatoia amovibile per consentire anche ai disabili una migliore accessibilità alla spiaggia e realizzazione di un nuovo bagno pubblico

La mareggiata che nella notte tra il 29 e il 30 di ottobre del 2018 ha devastato il borgo di Boccadasse tra muretti saltati, asfalto e pavimentazioni scavate, negozi allagati e circa 30 barche distrutte non ha rappresentato solo un momento triste, ma ha rappresentato l'inizio di una nuova vita per questo angolo, tanto amato da genovesi e turisti.

Mercoledì 4 dicembre 2019 è stato inaugurato dal sindaco Marco Bucci, dal presidente della Regione Giovanni Toti e dall'assessore ai lavori pubblici Pietro Piciocchi il cantiere per la riqualificazione del Borgo e della passeggiata a Mare. Il progetto, presentato il 30 aprile scorso, propone soluzioni coerenti con il contesto paesaggistico e il ripristino dei sentieri storici, con particolare riguardo alla crosa di via Aurora, oltre ad alcune migliorie di accesso.

Pur riproponendo in parte la situazione antecedente la mareggiata, mediante la messa in sicurezza del fronte mare, il progetto introduce alcuni elementi innovativi, senza tuttavia alterare la confermazione storica del Borgo. Verrà anche realizzata una passerella per l'accesso di sedie a ruote sulla spiaggia di ciottoli.

Ecco i dettagli dell'intervento ideato dalla Direzione Progettazione dell'assessorato comunale ai Lavori Pubblici e Manutenzioni:

  • ripavimentazione dell'intera passeggiata a mare con lastre in pietra di arenaria disposta a corsi alternati di varie dimensioni e ripristino delle pendenze per la discesa delle acque verso il mare grazie a feritoie collocate lungo il muretto;
  • rifacimento dell'impianto di smaltimento delle acque meteoriche su piazzale Bassano sostituendo caditoie e pozzetti di scarico e ottimizzandone il collegamento alla rete principale. I nuovi muretti di protezione laterali verranno inoltre dotati di barbacani per lo scolo e il deflusso dell'acqua in caso di mareggiata;
  • realizzazione di una passatoia amovibile e srotolabile con piano di calpestio in doghe di legno tropicale durevole spesse 20 millimetri per consentire anche ai disabili una migliore accessibilità alla spiaggia; la struttura avrà bordi arrotondati e scanalature antisdrucciolevoli;
  • realizzazione di un nuovo bagno accessibile anche a soggetti disabili all'inizio della passeggiata di piazzale Bassano;
  • risistemazione della pavimentazione di piazza Nettuno rimuovendo quella attuale per poi ripristinare il sottofondo e riposizionare quella esistente in arenaria;
  • ripristino del bordo esterno della spiaggia, attualmente degradato a causa del dilavamento; sarà realizzato alla stessa quota in continuità con il marciapiede esistente;
  • sistemazione della scala per l'accesso a piazzale Bassano dal belvedere Firpo con ripristino dei gradini in pietra e dell'intonaco sul lato esterno fronte mare;
  • ripristino dei muretti di protezione del fronte mare di piazzale Bassano nel tratto tra la spiaggia e la scogliera, che saranno dotati di feritoie per il deflusso delle acque;
  • infine, in corrispondenza del tratto terminale del lato ovest della passeggiata, al posto del precedente muretto, si realizzerà un’ambientazione naturale con l’inserimento di massi in roccia stratificata (della stessa tipologia di quelli esistenti) che verranno modellati per creare una seduta. Questo intervento consentirà di mantenere intatto l’affaccio sul mare e di creare una connessione fluida e “morbida” tra gli scogli e la passeggiata.

Nel corso dei lavori sarà elaborato e reso pubblico un cronoprogramma "grafico" dove, attraverso schemi planimetrici del piano di cantierizzazione, i residenti e gli operatori del Borgo potranno conoscere anticipatamente dove e quando saranno realizzati i lavori e segnalare alla Direzione Lavori eventuali criticità. Saranno inoltre garantiti, attraverso opere provvisorie, gli accessi alle residenze e alle attività commerciali, in particolare in Piazzale Nettuno, Via Aurora e Piazzetta di Via della Casa.

I lavori, per un importo contrattuale di circa 760mila euro più iva, termineranno a maggio 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Molesta i clienti del ristorante e morde i carabinieri, ricoverata in tso

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento