Biglietto integrato treno+bus cancellato dal 2019

«L'amministratore unico di Amt Marco Beltrami ha confermato in Commissione comunale che il biglietto integrato, a partire dal primo gennaio 2019, verrà “disintegrato”». Così Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria

Brutte notizie per chi è solito muoversi in città con il trasporto pubblico. Una agevolazione tanto cara ai viaggiatori sta per giungere al capolinea. A dirlo è Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria.

«L'amministratore unico di Amt Marco Beltrami ha confermato, ieri mattina in Commissione comunale, che il biglietto integrato, a partire dal primo gennaio 2019, verrà “disintegrato” - spiega Lunardon -. Una notizia su cui avevamo già lanciato l'allarme nei mesi scorsi in Consiglio regionale, dopo aver letto il nuovo contratto di servizio fra Regione e Trenitalia. La Giunta Toti, infatti, con il nuovo contratto ha disdettato unilateralmente il biglietto integrato, frutto di un accordo che coinvolgeva anche il Comune di Genova e Amt».

«Adesso - prosegue il capogruppo Pd - se Palazzo Tursi vorrà ripristinare il ticket treno+autobus sarà costretto a rinegoziarlo, senza alcuna garanzia per gli utenti. Il rischio concreto è che l'eventuale nuovo biglietto integrato faccia lievitare i costi per il Comune oppure porti a un aumento dei prezzi per i passeggeri. Beltrami, a questo proposito, ha parlato persino di dumping - cioè concorrenza sleale - da parte di Trenitalia: peccato che il contratto di servizio con le Ferrovie, come detto, l'ha firmato la Regione, senza tenere in minimo conto i legittimi interessi del Comune, di Amt e dei pendolari».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Come Gruppo del Partito Democratico in Regione - conclude Lunardon - ci batteremo con le unghie e con i denti per difendere il biglietto integrato. Faremo tutto ciò che è in nostro potere perché le condizioni restino le stesse di oggi: parliamo di un diritto acquisito molto importante, che non va soltanto mantenuto, ma anche esteso alla fascia costiera dell'area metropolitana genovese, come deliberato da diversi Comuni, dalla Città Metropolitana e come prevedeva una raccomandazione votata all'unanimità dalla Commissione trasporti della Regione su nostra proposta. Ne discuteremo già nel prossimo Consiglio regionale del 24 luglio, dove all'ordine del giorno è presente una nostra mozione sull'argomento».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento