Il BerioCafé cambia gestione, ma i social si mobilitano

Dopo 12 anni potrebbe cambiare volto il locale diventato un punto di riferimento per chi frequenta la biblioteca

La foto pubblicata su Facebook dal BerioCafé

21 luglio 2005-11 luglio 2017, in bianco su sfondo nero. Questa è diventata la copertina Facebook del BerioCafé dopo l'apertura delle buste del bando di gara pubblica. Dovrebbe infatti cambiare la gestione di un  locale molto amato dai genovesi, studenti in primis ma non solo, che in questi 12 anni di attività è diventato un vero e proprio punto di riferimento per tutti coloro che hanno frequentato e frequentano la Biblioteca Berio nel centro di Genova, anche grazie ai progetti sociali e ricreativi legati all'attività di ristorazione.

Novità in arrivo

Martedì 11 luglio, infatti, sono state aperte le buste del bando di gara pubblica del comune di Genova e l'offerta migliore sarebbe arrivata da Ristobest che ha superato l'attuale Berio Ristorazione. Esclusa per un vizio di forma la terza contendente, Mentelocale.

La mobilitazione sui social

Paolo Vanni, imprenditore e mitico "barista" della Berio, ha commentato così su Facebook, con un post che ha immediatamete fatto il giro del web genovese tra condivisioni e commenti di tanti clienti del bar che, temono di perdere il proprio punto di riferimento in centro: "Oggi , 11 luglio 2017, si conclude la storia ultradecennale della attività di somministrazione chiamata BerioCafè. Per l'amministrazione pubblica non hanno avuto alcuna importanza, come è giusto che sia, i dodici anni di lavoro. L'unica cosa che ha determinato la scelta finale è stata l'offerta al rialzo del 121,43 % sulla base d'asta che significa più del doppio di quanto richiesto dal Comune. Questo è l'ultimo post che scriviamo su questa pagina , lo vogliamo accompagnare con una foto scattata molti anni fà che racconta di una improbabile stabilimento balneare nel centro della città di Genova. A noi , e forse a qualcun altro, piace questa cartolina ricordo. Buona estate e soprattutto buona vita. Certamente ci rincontreremo in un altra "spiaggia ". 

L'ultima parola spetta al Comune

Ora la palla passa al Comune di Genova che, nei prossimi trenta giorni, dovrà cercare di capire se, dal punto di vista tecnico, l'offerta presentata da Ristobest è sostenibile e in grado di offrire le giuste garanzie. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter contro auto della polizia, un morto

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Schianto in via Cadighiara, Luca non ce l'ha fatta: donati gli organi

  • Incidente al casello, un morto

  • Tragedia a Borzoli, neonata muore nella notte

  • Morta dopo caduta sul bus, chiesto processo per autista e automobilista

Torna su
GenovaToday è in caricamento