Bavari, accoltella la ex incinta: «Volevo fare una strage»

Mentre il gip deve decidere sulla convalida dell'arresto di Salah Hamama, il marocchino di 41 anni che ha accoltellato la ex compagna incinta in via Livello a Bavari, le condizioni di quest'ultima sono in netto miglioramento e il piccolo è salvo

Genova - Mentre il gip deve decidere sulla convalida dell'arresto di Salah Hamama, il marocchino di 41 anni che ha accoltellato la ex compagna incinta in via Livello a Bavari, le condizioni di quest'ultima sono in netto miglioramento e il piccolo che porta in grembo è salvo.

L'autore dell'aggressione non si è mostrato affatto pentito per il gesto, anzi ha ribadito «non potevo sopportare che lei si fosse messa con un altro. Così sono venuto a Genova per fare una strage. Volevo uccidere lei, mio figlio e il suo nuovo compagno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Europa, identificate le due vittime

  • Corso Europa, auto si ribalta e prende fuoco: due morti

  • Dopo vent'anni di attività chiude Foot Locker

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

Torna su
GenovaToday è in caricamento