Attentato a Barcellona, liguri tutti in salvo

«Saremo sempre vigili perché nella nostra Genova certe cose non accadano». Così il sindaco, Marco Bucci. Nel frattempo è arrivata la conferma di una vittima italiana, Bruno Gullotta di Legnano, in Lombardia

Orrore e sdegno anche nella nostra regione per l'attentato terroristico, avvenuto ieri pomeriggio a Barcellona, quando un furgone è piombato sulla folla sulla Rambla. «Non ci piegheremo al terrore. Non ci piegheremo alla paura. Alla città di Barcellona e alle famiglie delle vittime esprimo la mia vicinanza. Saremo sempre vigili perché nella nostra Genova certe cose non accadano», così il sindaco Marco Bucci.

«Ancora terrore in Europa. Sangue e morte nel centro di Barcellona. Siamo vicini alla Catalogna e a tutta la Spagna. Una preghiera per vittime e feriti. Certi che la paura non piegherà la determinazione degli uomini liberi», le parole del governatore ligure, Giovanni Toti.

Fra le vittime al momento non risultano liguri. Due imperiesi, Alberto Cipriani e Giacomo Mucilli, studenti dell'Università di Genova sono riusciri a mettersi in salvo, rifugiandosi in un locale. C'è però una vittima italiana nell'attentato a Barcellona: è Bruno Gullotta 35enne di Legnano in vacanza con la compagna e due figli. Altri tre italiani sono rimasti feriti come risulta all'ambasciata italiana in Spagna che conferma come due dei nostri connazionali sono stati già dimessi, mentre il terzo non è grave. La polizia conferma che tra le persone rimaste uccise ci sono tre tedeschi e un belga. Feriti 26 francesi, 11 dei quali sono in gravi condizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella notte il copione si è ripetuto a Cambrils, a 120 chilomatri a sud, ma solo l'intervento della polizia ha contribuito a un bilancio meno terribile. Cinque 'sospetti terroristi' sono infatti stati uccisi mentre circolavano a bordo di un'Audi A3, travolgendo diverse persone prima di urtare una pattuglia dei Mossos d'Esquadra, la polizia autonoma catalana, dopo di che è scattato il conflitto a fuoco. Alcuni di loro indossavano cinture esplosive, ha indicato un portavoce dei Mossos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento