Rivarolo, attentato alla caserma dei carabinieri

Fiamme nella notte in via Ponte al Polcevera, nella nuova sede di futura consegna: quasi certa la matrice eversiva

Attentato nella notte alla nuova caserma dei carabinieri di Rivarolo, in via Ponte al Polcevera: stando alle prime informazioni, ignoti hanno fatto irruzione nell'edificio - ancora privo di fregi in attesa della consegna ufficiale - passando dal garage, e hanno dato alle fiamme i quadri elettrici presenti all'interno.

A dare l'allarme intorno all'una è stata una pattuglia che stava presidiando la zona proprio in quanto obiettivo sensibile. Nel vedere il fumo, i militari hanno dato l'allarme all'Operativo e ai vigili del fuoco. Ancora da chiarire le modalità dell'attentato: tra le ipotesi c'è l'utilizzo di un liquido infiammabile, versato su alcuni cartoni presenti nel locale.

Non risultano feriti, ma i danni sono ingenti, e su uno dei muri i carabinieri hanno trovato una grossa "A" cerchiata. Le indagini sono proseguite per tutta la notte. Come spiegato da una fonte qualificata a GenovaToday, è quasi certa la matrice eversiva, anche se ancora non è arrivata alcuna rivendicazione.

La notizia arriva all'indomani dall'arresto, a Bologna, di un anarchico 36enne francese, ritenuto uno dei responsabili dell'attentato contro la caserma dei carabinieri avvenuto in città lo scorso 27 novembre. L'uomo è stato fermato dai militari del Ros mentre si preparava a lasciare l'Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento