Via Assarotti, potenziato l'attraversamento "killer"

Dopo la morte di un uomo di 70 anni, travolto sulle strisce lo scorso 4 gennaio, il Comune è intervenuto per rendere il tratto più sicuro aumentando la segnaletica

Strisce pedonali più visibili, maggiore illuminazione e più segnaletica: "restyling" per l'attraversamento pedonale di via Assarotti, lo stesso dove un uomo di 70 anni è stato investito e ucciso lo scorso 4 gennaio e dove si sono verificati in passato molti altri incidenti.

A darne notizia è stato l'assessore comunale alla Mobilità, Stefano Balleari, che alla luce dei recenti fatti di cronaca, della segnalazioni dei residenti e del rischio rappresentato dalla scarsa segnalazione delle zebre ha predisposto l'intervento. Le strisce pedonali sono state quindi ripassate, è stato aggiunto un cartello che segnala l'attraversamento ed è stata potenziata l'illuminazione.

«Un’esigenza per la sicurezza», ha sottolineato Balleari, facendo eco alle tante voci che da tempo chiedevano un intervento su una strada molto trafficata e in rettilineo, dove spesso auto e scooter sforano anche il limite di velocità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Scrive sull'auto certificazione: «Vado a comprare dello stupefacente» e altre scuse assurde di chi esce di casa a Genova

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: 1.273 le persone positive in Liguria (181 nelle ultime 24 ore), 151 i morti

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

Torna su
GenovaToday è in caricamento