Cerca di rubare nei negozi di via Cantore e corso Buenos Aires e, non contenta, danneggia le vetrine: arrestata

Protagonista una 31enne che ha cercato di rubare il registratore di cassa prima in una pasticceria di via Cantore, poi in un negozio di corso Buenos Aires

Ne ha combinate di tutti i colori, la 31enne arrestata nella notte tra venerdì 19 e sabato 20 luglio dai poliziotti della Questura di Genova.

La donna, cittadina rumena con svariati precedenti e con a carico un divieto di dimora a Genova, nel tardo pomeriggio, è entrata all’interno di una pasticceria di via Cantore ed ha cercato di rubare, davanti ai clienti, il registratore di cassa.

I dipendenti dell’esercizio però l’hanno fermata e la 31enne si è data alla fuga lanciandogli contro il registratore.

Immediatamente è arrivata una volante che, dopo averla bloccata, l’ha denunciata per tentata rapina.

Non contenta la 31enne, una volta lasciati gli uffici della Questura, è andata in corso Buenos Aires ed è entrata all’interno di esercizio commerciale probabilmente sempre con l'intento di rubare il registratore di cassa ma il proprietario - resosi conto del fare sospetto della giovane donna - l’ha fatta uscire dal negozio.

A quel punto la donna ha afferrato una bottiglia e ha colpito più volte con la vetrata del negozio, danneggiandola in vari punti.

Gli agenti sono nuovamente intervenuti e questa volta hanno arrestato la 31enne per danneggiamento aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

  • Elicottero su via Balbi e Principe, Alberto Angela al lavoro per le sue "Meraviglie"

  • Pioggia e neve, prolungata l’allerta su tutta la regione

Torna su
GenovaToday è in caricamento