Sub muore dopo aver visitato il relitto della Haven

Un uomo di 52 anni originario di San Donato Milanese si è sentito male dopo essersi tuffato dal gommone del centro diving. Inutili i soccorsi

Tragedia in mattinata ad Arenzano, dove un sub ha perso la vita durante un'immersione sul relitto dell Haven.

Il sommozzatore, un 52enne originario di San Donato Milanese, si è tuffato dal gommone del centro diving e ha avvertito un malore. Poco dopo è stato visto galleggiare in superficie dai suoi quattro compagni d'immersione che hanno subito chiamato i soccorsi.

L’elicottero dei Vigili del Fuoco è arrivato sul posto poco prima delle 12 e il personale sanitario è prontamente entrato in azione per recuperarlo.

Un mezzo della Capitaneria di Porto di Arenzano ha portato l'uomo a terra ma per  il sub non c'era ormai più nulla da fare. Il corpo è stato trasportato all'obitorio dell'ospedale San Martino e il magistrato di turno ha disposto l'autopsia per accertare le cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento