Gli cade la sigaretta e incendia i vestiti: 86enne morto di infarto

L'uomo non rispondeva alle chiamate dei familiari che hanno chiamato i soccorsi; è successo ad Arenzano

Tragedia mercoledì pomeriggio ad Arenzano, in piazza Golgi, dove carabinieri, personale del 118 e Vigili del Fuoco sono intervenuti per entrare in casa di un uomo di 86 anni, Giuseppe Baldizzone, che non rispondeva alle telefonate dei familiari.

Una volta entrati nell'appartamento, però, i soccorritori si sono resi conto che per l'uomo purtroppo non c'era più nulla da fare.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo sarebbe mancato a causa di un malore dovuto a un grande spavento: si sarebbe addormentato con la sigaretta accesa che, cadendogli dalla bocca, gli avrebbe bruciato i vestiti. Una volta svegliatosi, l'uomo avrebbe provato a spegnere le fiamme ma sarebbe stato colto prima da malore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La salma è stata messa a disposizione del magistrato di turno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Bassetti: «Il virus sembra avere perso forza, basta con il bollettino delle 18»

Torna su
GenovaToday è in caricamento