Addio ad Arcadio Nacini, leader dei comitati del ponente e fervente antifascista

Si sono celebrati lunedì 29 giugno 2020, sulla fascia di rispetto di Pra’ i funerali in forma civile di Arcadio Nacini, storico esponente della sinistra genovese

Si sono celebrati oggi, lunedì 29 giugno 2020, sulla fascia di rispetto di Pra’ presso i giardini Dapelo i funerali in forma civile di Arcadio Nacini, storico esponente della sinistra genovese e per anni uomo simbolo del Comitato del Ponente, noto per le sue battaglie a favore dell'ambiente.

Lo ricorda l'Anpi di Genova Prà che ha commentato: «La nostra sezione piange la perdita di un compagno, fervente antifascista e strenuo combattente per il diritto ad un ambiente pulito, un lavoro dignitoso e sicuro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo ricorda anche il Partito Democratico che in un comunicato firmato dal gruppo regionale, da quello comunale e dal coordinamento del Municipio Ponente, ha scritto:  «Diciamo addio ad Arcadio Nacini, storica voce della sinistra genovese e anima del coordinamento dei comitati del ponente. Nacini ha sempre lottato a favore dei più deboli e del suo territorio, portando avanti importanti battaglia per l'ambiente e contro la cementificazione. Nacini era partito, ventenne, dalle lotte operaie negli anni Sessanta, prima come capo del comitato di lotta alla Chicago Bridge, azienda americana di appalti per Fincantieri, in difesa della salute sul posto di lavoro e contro i licenziamenti e poi, tra il '66 re il '67 alla Piaggio ferroviaria, dove ci fu la prima grande occupazione in una fabbrica genovese dal dopoguerra. Una delle sue più grandi intuizioni fu il coordinamento dei comitati del ponente, che divenne un importante soggetto che seppe sempre non solo confrontarsi, ma anche dialogare con le istituzioni e la politica. Tra i risultati di quella stagione non si può non citare l'accordo dei "10 punti", che riuscì a bilanciare lavoro, crescita del porto e vivibilità dei quartieri ponentini, bloccando l'espansione del porto a ponente e levante e preservando lo specchio acqueo di Pegli e Voltri. Alla famiglia di Arcadio Nacini vanno le nostre più sentite condoglianze».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • Sampierdarena, ubriachi devastano un locale e minacciano di morte il proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento