Operaio morto all'Ansaldo, pm sul luogo della tragedia

Il procuratore aggiunto Francesco Pinto e il sostituto Daniela Pischetola hanno perlustrato la zona dove è avvenuto l'incidente, che è costato la vita all'operaio di 42 anni

Nel pomeriggio di lunedì 4 febbraio 2019 i pm della procura di Genova hanno svolto un sopralluogo sul piazzale di Ansaldo Energia, dove lo scorso 21 gennaio è morto Eros Cinti, l'operaio 42enne dipendente della ditta Geko rimasto schiacciato dal carico di una gru.

Il procuratore aggiunto Francesco Pinto e il sostituto Daniela Pischetola hanno perlustrato la zona dove è avvenuto l'incidente per verificare se le operazioni siano avvenute in modo corretto, tenuto conto degli spazi ridotti dopo il crollo del ponte Morandi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pezzo di acciaio caduto era diverso da quelli già movimentati, si sarebbe sbilanciato per poi precipitare al suolo, senza lasciare scampo all'operaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento