Brucia nido di vespe, primario ustionato in Fontanabuona

Angela Lidia Grondona, 59 anni, primario della Asl 3, è ricoverata da sabato in rianimazione nel centro grandi ustionati del Villa Scassi con ustioni sul 70% del corpo

Angela Lidia Grondona, 59 anni, primario della Asl 3, è ricoverata da sabato in rianimazione nel centro grandi ustionati del Villa Scassi con ustioni sul 70% del corpo.

La donna si è gravemente ferita nel tentativo di bruciare un nido di vespe che si era sistemato nella casa della madre in Val Fontanabuona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente è accaduto nel comune di Orero, in val Fontanabuona. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Tragico schianto in via Merano, muore scooterista

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Coronavirus, nuovo cluster a Busalla: coinvolte due famiglie

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento