Autista Amt aggredito ritira la denuncia: l'autore si è costituito

L'aggressore è un orafo di 32 anni, ha chiesto scusa: «E' un periodo nero»

Avevano litigato venendo alle mani per una banale questione di viabilità, ma ora hanno fatto pace e l'aggressore ha chiesto scusa evitando anche la denuncia. Protagonisti un autista dell'Amt e un automobilista: il 16 giugno scorso si sono affrontati in circonvallazione a monte sulla linea 36.

L'automobilista aveva colpito il dipendente del servizio di trasporto pubblico al volto, poi svenuto e trasportato in codice giallo all'ospedale Galliera: bilancio un lieve trauma cranico e una prognosi di sei giorni

L'aggressore si è costituito ieri: è un orafo 32enne, si è presentato al Commissariato centro, in piazza Matteotti. Davanti ai poliziotti ha potuto chiarire la sua posizione e poi ha incontrato il conducente dell'autobus. Entrambi hanno capito che non era il caso di portare avanti la questione, di poco conto, e si sono commossi nel corso dell'incontro chiarificatore. «E' un periodo nero» le parole dell'automobilista, che dopo le scuse ha anche evitato la denuncia, ritirata dal dipendente Amt.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Acquario, morta la cucciola di lamantino

Torna su
GenovaToday è in caricamento