Alluvione, danni per 250 milioni di euro

L'assessore regionale alla Protezione Civile Raffaella Paita ha confermato che la richiesta di stato di emergenza è già stata inviata al governo: «Ci aspettiamo cifre congrue il prima possibile»

La Regione Liguria ha stimato in 250 milioni di euro i danni causati dall’alluvione che ha colpito Genova e provincia lo scorso 9 ottobre: è questa la cifra che è stata indicata nella richiesta di stato d’emergenza, inviata questa mattina al Governo.

A dare l’annuncio l’assessore regionale alla Protezione Civile, Raffaella Paita, dopo un giro di ricognizione nelle zone colpite: «La situazione è difficile e i danni censiti sono rilevantissimi», aveva detto ieri la Paita di ritorno da una visita in Valle Stura in compagnia dei sindaci di Campo Ligure, Rossiglione, Masone, Mele e Tiglieto.

Secondo i primi accertamenti, 60 milioni sarebbero necessari per i soli interventi urgenti: «Ci auguriamo che ci vengano riconosciute cifre congrue - ha spiegato oggi Paita - Soprattutto abbiamo necessità di ottenere subito qualcosa».

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Tentata rapina a Bolzaneto, giovane turista accoltellata davanti al figlio

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

Torna su
GenovaToday è in caricamento