Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Dalle 18 di oggi giovedì 14 alle 8 di domani venerdì 15 novembre nella zona centrale della regione e sulle alture l'allerta diventa arancione

Preceduta da deboli precipitazioni sparse è in arrivo sulla Liguria l’annunciata perturbazione che porterà dal pomeriggio piogge diffuse intense soprattutto sul centro Ponente, temporali anche forti, neve nelle zone interne sempre del centro Ponente, venti di burrasca e mareggiate anche in questo caso intense.

Alla luce degli ultimi aggiornamenti della modellistica previsionale, Arpal ha prolungato e modificato l'allerta meteo per piogge diffuse, temporali e neve che avrà queste modalità:

  • CENTRO DELLA REGIONE da Noli a Portofino e ENTROTERRA DI PONENTE dalla val Bormida alla valle Stura (zone B-D): ARANCIONE dalle 18 di oggi giovedì 14 alle 8 di domani venerdì 15 novembre
  • PER LA ZONA D ANCHE ALLERTA GIALLA PER NEVE dalle 18 di oggi giovedì 14 alle 6 di domani, venerdì 15 novembre
  • PONENTE REGIONALE fino a Noli(ZONA A): GIALLA dalle 15 di oggi, giovedì 14 alle 6 di domani, venerdì 15 novembre
  • LEVANTE REGIONALE da Portofino ed ENTROTERRA dalla valle Scrivia a levante (zone C-E) : GIALLA dalle 21 di oggi giovedì 14 alle 10 di domani venerdì 15 novembre

Dunque in sintesi, per quanto riguarda la provincia di Genova, nella zona di centro e ponente l'allerta diventa arancione dalle 18 di oggi, giovedì, alle 8 di domani, venerdì. Per quanto riguarda la zona più a levante, l'allerta è gialla dalle 21 di oggi, giovedì, alle 10 di domani, venerdì.

Cosa sta succedendo

La formazione di un minimo depressionario sulla Costa Azzurra favorirà, tra il pomeriggio e la serata di oggi, il rinforzo dei venti da Sud Est, forieri di precipitazioni che saranno a carattere di rovescio o temporale in particolare sul centro e sul Ponente della regione.  Le basse temperature nell’entroterra di centro Ponente renderanno possibili nevicate fino a bassa quota con il coinvolgimento dei tratti autostradali della zona D, specie sulla parte occidentale. Attenzione anche ai venti che saranno di burrasca da Sud Est su tutta la regione e alle mareggiate intense attese per questa sera e la prossima notte sulle coste di tutta la regione. Anche nella seconda parte della giornata di domani, venerdì saranno possibili fenomeni localmente intensi per via dell’instabilità presente su tutta la Liguria.

Intanto oggi, mentre sullo spezzino sono ancora in atto schiarite,  deboli precipitazioni hanno interessato il settore centrale della regione con cumulate, comunque, modeste (5.8 millimetri a Genova Monte Pennello).

A proposito di neve e freddo vanno sottolineate le temperature minime della notte, sottozero in molte località dell’interno regionale: i valori più bassi a Cabanne (Rezzoaglio, Genova) con -4.2, Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia) con -3.0, Calizzano (Savona) con -2.5. Nello spezzino Padivarma ha segnato -1.0 ma sono da segnalare anche le temperature di Sassello (Savona, -1.5), Santo Stefano d’Aveto (Genova, -0.7), Busalla (Genova, -0.3).

Le previsioni di Arpal

Ecco i fenomeni previsti per oggi, domani e dopodomani e contenuti nell’avviso meteorologico emesso da Arpal:

OGGI, GIOVEDI’ 14 NOVEMBRE:  Deboli piogge sparse in intensificazione dal pomeriggio. I fenomeni interesseranno la regione a partire da Ponente con intensità fino a forti e cumulate fino ad elevate. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Quota neve localmente in calo fino a 400 metri con possibile interessamento dei tratti autostradali su D. Intensificazione dei venti dai quadranti meridionali fino a burrasca forte su tutte le zone. Aumento del moto ondoso dal tardo pomeriggio con mareggiate anche intense per onda da sud/sud-est.

DOMANI, VENERDI’ 15 NOVEMBRE: Atteso un passaggio frontale con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Cumulate elevate su C, significative su DE. Residua instabilità dal pomeriggio con bassa probabilità di temporali forti su tutte le zone. Possibili nevicate deboli su zone sensibili di D con quota neve in risalita dalle prime ore del mattino. Venti di burrasca meridionali fino al primo mattino. Mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate intense, in calo dalla mattinata.

DOPODOMANI, SABATO 16 NOVEMBRE: Residua instabilità specie al mattino con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale di intensità fino a moderata. Rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali in serata in particolare sulle zone centrali. Nuovo abbassamento dello zero termico sulle zone interne.

La suddivisione in zone del territorio

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

Torna su
GenovaToday è in caricamento